Come si presenta la pelle secca?

Chiamiamo comunemente pelle secca una pelle poco elastica, opaca, irregolare al tatto, che prude o addirittura si desquama. Per prima cosa è utile distinguere due tipi di pelle che siamo abituate e definire “secca”:

  • ci sono pelli disidratate, alle quali manca fondamentalmente l’acqua, che appaiono come svuotate, alle quali manca turgidità e freschezza.
  • ci sono poi pelli a cui mancano lipidi, che solitamente non presentano pori visibili o impurità, ma che sono più fragili e predisposte all’invecchiamento cutaneo.

Spesso le due tipologie si sovrappongono perché le due carenze sono collegate, non a caso la barriera protettiva della pelle è definita idro-lipidica. Quando questa barriera è danneggiata o carente, la cute è più esposta e fragile e l’acqua contenuta nelle cellule evapora più rapidamente.

Quali sono le cause della pelle secca?

La prima causa è genetica, c’è chi nasce con la pelle a tendenza grassa e chi invece ha la tendenza alla secchezza. Nella maggior parte dei casi si riesce a tenere la situazione sotto controllo con una beauty routine mirata.

Ma ci sono anche altre cause che possono favorire l’insorgenza della pelle secca:

  • ambienti eccessivamente deumidificati, come quelli di treni o aerei,
  • esposizione ai raggi uv, ma anche al freddo intenso, senza protezione,
  • alimentazione povera di acqua e di altri nutrienti, come la vitamina A,
  • sbalzi ormonali,
  • cosmetici troppo aggressivi per il proprio tipo di pelle,

senza contare tutte le patologie dermatologiche (psoriasi, allergie, eczema) e non (diabete, ipotiroidismo che possono avere effetti anche sull’aspetto della pelle e per le quali è importante rivolgersi ad un medico

Detersione pelle secca

Il primo passo è sempre la detersione, che in questo caso deve essere particolarmente delicata. Per la detersione delle pelli secche Sonia consiglia di massaggiare sul viso l’Eau Micellaire Biosensible e passare poi un dischetto di cotone inumidito per rimuovere residui di trucco e altre impurità.

L’acqua micellare di Biologique Recherche è perfetta per questo tipo di pelle perché: (pur svolgendo alla perfezione la sua funzione detergente e struccante)

  • rispetta il film idrolipidico
  • idrata (acido ialuronico)
  • tonifica (oli essenziali di Menta e Pompelmo)
  • lenisce (ramnosio)

Come sempre non sono solo i prodotti a fare la differenza, ma anche la gestualità con la quale li applichiamo. Già da questa prima fase è importante coccolare la pelle ed evitare di sfregare, sarà l’acqua micellare a sciogliere il trucco e le impurità, non l’azione meccanica del dischetto di cotone.

Lotion P50W, una lozione magica anche per le pelli secche

La pelle secca, come tutti i tipi di pelle, necessità di una leggera esfoliazione per rimuovere le cellule morte dell’epidermide. Come per le pelli sensibili però questa esfoliazione deve essere leggerissima e ben tollerata, altrimenti la pelle si arrossa e si irrita ancora di più.

Entra in gioco quindi la nostra lozione magica dall’effetto…wow! Non è proprio nostra, ma ormai è di famiglia, anche se la formulazione è di Biologique Recherche, ed è uno dei prodotti più conosciuti di questo brand.

La Lotion P50 va applicata picchiettando delicatamente sul viso secondo la quantità e le indicazioni della vostra skin-therapist.

Siero per pelli secche

Con la pelle pulita e purificata possiamo finalmente procedere verso i prossimi step: siero e crema per idratare in profondità, nutrire la pelle e proteggerla.

L’idratazione è importante per qualsiasi tipo di pelle, ma soprattutto per quella secca, specialmente se è disidratata. Il siero è uno step fondamentale in questo caso, perché non sempre la sola crema idratante e sufficiente per agire in profondità.

I nostri due sieri del cuore per le pelli secche sono Colostrum VG e Amniotique VG. Colostrum è il siero più ricco in gamma, più denso e nutriente, mentre Amniotique è leggero e acquoso, non unge e non appiccica per cui lascia una pelle super idratata, una sensazione di freschezza e un finish matte. Un sogno in pratica. La pelle che abbiamo sempre desiderato, non solo bella ma anche sana.

Crema idratante per pelli secche

Dopo aver idratato in profondità la pelle con i preziosi sieri Biologique, Sonia consiglia di terminare la beauty routine per pelli secche con una buona crema idratante, che mantenga la pelle idratata a lungo.


Il segreto di una buona crema è riuscire a proteggere la pelle, evitando che l’acqua evapori troppo velocemente dalle cellule, e allo stesso tempo essere confortevole e non occludere i pori. Non è semplice.


Una delle creme più indicate per curare una pelle secca è la Advanced Repair Creme di Dermorevision, che lenisce e ripara la pelle in profondità, favorendo la rigenerazione cellulare e la sintesi proteica.

Per un tocco in più, non dimenticate l’idratazione delle labbra con Biokiss, un balsamo rigenerante per labbra morbide e idratate.

Maschera idratante per pelli secche

In determinati periodi dell’anno la pelle tende a diventare più secca, ad esempio in inverno per il freddo, il vento e i riscaldamenti accesi. Le pelli che già hanno una tendenza alla secchezza e alla disidratazione sono particolarmente a rischio e a volte è necessaria qualche attenzione in più. Oltre alla normale beauty routine per pelli secche è molto utile fare una maschera idratante ad intervalli regolari.

La nostra maschera preferita per le pelli secche è la Visoelastine + che, grazie alla sua formulazione, riesce a richiamare le molecole d’acqua negli strati più superficiali dell’epidermide e fornisce un’ottima barriera protettiva. La pelle rimane fresca e idratata e la sensazione è quella di comfort, che dura a lungo.

Conclusione

Non esiste la pelle “perfetta” stile photoshop. La pelle “vera” presenta pori più o meno evidenti, discromie, impurità, può lucidarsi a volte, arrossarsi e tirare, screpolarsi.

Il segreto sta nel prendersene cura con costanza e attenzione, assecondando le sue esigenze, che possono cambiare nel tempo.
Questa però non deve suonare come una condanna…si impara con il tempo a conoscere la propria pelle e a capire come reagisce e di cosa ha bisogno. Diventa più semplice se ci si fa aiutare da un consulente esterno, come Sonia. Un professionista infatti riuscirà a guardare la nostra pelle in modo obiettivo, individuando degli obiettivi realistici e consigliandoci una beauty routine mirata.